cat’s meditation

Sappiamo tutti, anche chi non ha un animale in casa, che la compagnia di un gatto, di un cane, ma anche un criceto, un coniglio o un canarino, è terapeutica.
Infatti esiste, ed è sempre più diffusa, la pet terapy.

sisssi.jpgOggi voglio parlare della Cat’s meditation.
Che robba è? Una nuova meditazione?
Si, sì, hai letto bene. Robba con 2 “bi”.:-)
In realtà non esiste, o forse sì, chissà??!! Magari non ho inventato niente di nuovo…

Ora mi spiego. Ho avuto l’ispirazione dalla mia gatta.
Non so il tuo gatto, ma ma la mia non ha l’abitudine di accoccolarsi sulle mie ginocchia ed è praticamente impossibile, se lei non è d’accordo, farle una carezza.

E quando succede che mi “degni” delle sue coccole, fusa, massaggini e magolii, acciambellandosi sulle mie gambe… si sprigiona una magia e tutto il resto del mondo si ferma.
Mi perdo nei suo occhioni di giada ed entro velocemente in uno stato meditativo di totale rilassamento, di pace e di benessere.

Non esite nient’altro che quell’ATTIMO. Io e il mio gatto, fusi in un’unica energia.
E me lo godo fino in fondo, istante per istante.

Sono momenti rarissimi, direi unici e indimenticabili, che mi riempiono di gioia e di gratitudine.
Che meraviglia!!!

Proprio allo stesso modo di quando ammiro un cristallo e rimango in contemplazione di tale incanto.
Entro in comunione, ne percepisco l’energia, lo ascolto, lo sento, lo assaporo. Lo vivo.

Ti stai chiedendo quanto dura la meditazione col gatto?
Beh, è ovvio, lo stabilisce lei… in fondo è la “sua” meditazione”!
Quando ha deciso che “è ora” si desta e salta giù dalle mie ginocchia e scappa via, oppure si lascia andare in un sonno profondo staccando il contatto.

2 pensieri su “cat’s meditation

Lascia un Commento